top
facebook twitter linkedin
leaf COS’È STEP-2-SPORT
Challenges towards nearly Zero-energy Buildings in the EUIn Europa ci sono circa 1,5 milioni di impianti sportivi, tra cui centri ricreativi, che in alcuni paesi e regioni rappresentano circa l’8% del patrimonio edilizio complessivo. Gli edifici sono responsabili per il 40% del consumo energetico totale dell’UE e, secondo degli studi nel Regno Unito, gli impianti sportivi possono rappresentare fino al 10% del consumo annuale di energia.
Sulla base di questi fatti, è inutile dire quanto risulti critica la ristrutturazione degli edifici sportivi nei confronti degli standard di efficienza energetica. Il progetto europeo STEP-2-SPORT mira a sottolineare questa prospettiva.

IT-button
leaf

IMPIANTI SPORTIVI EUROPEI VERSO L’EFFICIENZA ENERGETICA ATTRAVERSO IL PROGETTO STEP-2-SPORT

Energy audits and Energy performance certifications in pilot sport buildings, first steps toward nearly zero energy sports buildings

Il progetto STEP-2-SPORT si concentra sull’efficienza energetica e l’uso delle energie rinnovabili in impianti sportivi al coperto e piscine interne, in quanto sono tra gli edifici sportivi che consumano maggiore energia. Il progetto mira a sostenere la ristrutturazione degli edifici sportivi esistenti attraverso una conversione, passo dopo passo, in edifici a energia quasi zero, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi energetici stabiliti dall’UE. Partecipano al progetto impianti sportivi pilota localizzati in 7 diversi paesi (Svezia, Polonia, Portogallo, Spagna, Italia, Grecia e Bulgaria). Il secondo incontro internazionale del progetto STEP-2-SPORT si è tenuto ad Atene lo scorso settembre. In tale occasione i partner hanno commentato le loro attività in materia di audit energetico su vari edifici sportivi in tutta Europa, presentando le strutture pilota e i necessari interventi verso la condizione di edifici a ridotto consumo energetico.

IT-button
leaf

SISTEMA DI VALUTAZIONE DEL RENDIMENTO ENERGETICO

Let's ESCo!

Nel rapporto “Stato dell’arte della Certificazione Energetica degli edifici sportivi europei” redatto dalla Skane Energy Agency nell’ambito del progetto STEP-2-SPORT, vengono valutati i vari schemi sulla certificazione energetica (EPC) disponibili in tutti i paesi del partenariato. Ogni paese partner ha implementato un sistema di EPC obbligatorio, ma sono tutti più o meno differenti, e il numero delle certificazioni effettuate varia tra i diversi paesi.

IT-button
logos
La responsabilità per il contenuto di questa [pagina web, pubblicazione ecc.] è esclusivamente degli autori. Né l’EASME né la Commissione europea sono responsabili dell’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in detta comunicazione.
Download as Download this newsletter as pdf